Cortisone: a cosa serve, effetti collaterali, ..

Cortisone: a cosa serve, effetti collaterali, ..

L’intento di questo articolo è fornire una panoramica generale sulle caratteristiche dei farmaci corticosteroidi, o cortisonici, che dir si voglia. Il cortisone – ormone prodotto naturalmente dal nostro organismo – fu scoperto per la prima volta da un chimico americano, Edward C. Kendall. Ciò gli permise di ottenere, insieme al medico statunitense Philip S. Hench e al biochimico polacco Tadeusz Reichstein, il premio Nobel per la medicina e la fisiologia nel 1950 per la scoperta degli ormoni della corteccia surrenale, delle loro strutture e delle loro funzioni.

  • Questo perché inibiscono la produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali, che impiegano un certo tempo per recuperare.
  • Vediamo ora una carrellata dei principali farmaci disponibili; l’aspetto importante è che ogni molecola ha diversa potenza ed un diverso bilanciamento degli effetti mineralcorticoidi e glucocorticoidi, che si rifletteranno quindi in diversi utilizzi e soprattutto differenti effetti collaterali.
  • I Corticosteroidi sono considerati la prima linea di trattamento per la Sarcoidosi.
  • La forma iniettabile del betametasone è disponibile con il nome commerciale Celestone; esistono poi vari preparati generici sotto forma di sciroppi e compresse effervescenti per uso orale, clisteri e schiume per uso rettale, aerosol per impiego nasale e respiratorio, creme e lozioni per uso topico.

Esistono differenti tipologie di FANS, che si distinguono in base al particolare tipo di COX su cui agiscono. Esistono i FANS non selettivi, ovvero i farmaci antinfiammatori non steroidei che agiscono su entrambe le tipologie di COX-1 e 2, ed i FANS selettivi, cioè quelli che inibiscono soltanto la COX-2. Una revisione sistematica indica come gli steroidi topici potenti per periodi prolungati (4-6 mesi) possano indurre un variabile grado di ripigmentazione nella vitiligine di recente insorgenza e di estensione limitata. Per ridurre gli effetti avversi sono state proposte modalità di trattamento che prevedono una settimana di sospensione ogni tre settimane di trattamento.

Alzheimer. Da Fda piena approvazione a nuovo farmaco: ecco per chi è indicato

Questo medicinale inibisce la proliferazione cellulare e diminuisce la formazione di anticorpi riducendo l’infiammazione. Il vantaggio terapeutico per la dose maggiore l’hanno avuto alcuni pazienti già trattati con corticosteroidi, steroidi legali in farmacia mesalamina orale, terapie rettali o multiple . I farmaci a base di ormoni vengono assunti per riprodurre l’effetto degli ormoni naturalmente prodotti dall’organismo e vengono prescritti quando l’organismo non ne produce abbastanza.

Ciò che è opportuno ribadire è che l’uso illecito di steroidi è presente in tutti gli ambienti sportivi e in tutte le classi (professionisti, dilettantisti o amatoriali). Non esistono controindicazioni assolute ma è raccomandabile il loro uso solo quando i benefici della terapia superano i rischi. Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità, offerte e informazioni su Humanitas Mater Domini.

Peggiora la salute respiratoria degli italiani

Recentemente sono emerse alcune novità sul meccanismo di azione di alcuni FANS come l’indometacina e l’ibuprofene. Queste molecole, oltre a inibire la COX, agirebbero su un fattore di trascrizione chiamato NRF2. Questa molecola è coinvolta nell’infiammazione e nello stress ossidativo, ma anche nel metabolismo e nel processo di invecchiamento.

Tra gli indagati anche alcuni personal trainer che, insieme ai loro complici, inducevano i frequentatori di palestre, a far uso di sostanze
illecite e medicinali. Per i loro assistiti stilavano un piano di allenamento e dieta, da integrare con sostanze dopanti come stanazolo,
trembolone, metenolone, oxandrolone, nandrolone e boldenone, oltre che insulina, con lo scopo di aumentare le proprie prestazioni. Telefonate di genitori preoccupati per i figli che in palestra acquistavano e assumevano sostanze e medicinali di dubbia
provenienza e, soprattutto, senza un controllo medico. – Questo gruppo comprende il cortisolo, il cortisone e il corticosterone che intervengono nel metabolismo glucidico e proteico attivando diversi enzimi epatici come la glucosio-6-fosfatasi, la glicogenosintetasi e la glutammicopiruvicotransaminasi.

FARMACI ANTIMALARICI

Un uso anche non prolungato può comunque essere alla base di conseguenze come ulcere, emorragie gastriche o danni renali. I libretti di Aimac per i malati sono gratuiti, ma molto onerosi per l’Associazione che ne cura il costante aggiornamento, la grafica, la stampa e la distribuzione. Sono consigliabili regolari controlli per i principali disturbi (diabete, pressione alta e glaucoma) se esiste la necessità di assumere il farmaco per lungo tempo.

La maggior parte dei trattamenti per la Sarcoidosi non è raccomandata per le donne che sono in stato di gravidanza o che allattano, è necessario parlare con il medico se si prevede una gravidanza a breve termine o anche negli anni seguenti. Il cortisone, anch’esso di natura ormonica, estraibile dalla corteccia surrenale e ottenibile per sintesi, esplica le stesse attività funzionali del cortisolo; in particolare agisce in senso antinfiammatorio e antireattivo. Per tali proprietà ha trovato largo impiego terapeutico, con applicazioni anche in veterinaria; ma a causa di effetti collaterali, talora assai gravi è stato sostituito da altri composti ( cortisonici) a esso molto simili.

Quali sono quindi gli effetti collaterali dei FANS selettivi?

L’allattamento al seno da parte di madri trattate con alte dosi di corticosteroidi deve essere attentamente valutato in quanto i corticosteroidi passano nel latte materno. Spetta al medico valutare se proseguire o meno l’allattamento durante la terapia con Betametasone. Non si deve mai interrompere improvvisamente la somministrazione del farmaco al bambino.

Questi effetti diminuiscono notevolmente se il bambino assume anche delle compresse di acido folinico o folico. Afte, diarrea, diminuzione dell’appetito e stanchezza sono effetti collaterali più rari. Rarissimi sono il mal di testa, giramenti di testa, allergia della pelle, tosse e perdita dai capelli. I bambini in trattamento con il Metotrexate devono effettuare periodicamente controlli degli sangue indici di funzionalità epatica poiché il fegato è coinvolto nella eliminazione del farmaco e può affaticarsi; in questi casi basta ridurre temporaneamente la dose per tornare alle condizioni normali.

il farmacista informa

Dopo aver sgomberato il campo dell’indagine dagli altri fattori di rischio che incidono sulla salute delle ossa, come il fumo, il peso e il consumo di alcol, l’associazione tra l’uso di steroidi e la fragilità ossea è emersa in maniera lampante. Con una stretta corrispondenza tra il dosaggio accumulato e il rischio di osteoporosi e fratture. Che allattano non devono assumere Metotrexato, perché può arrecare danni al nascituro. L’acido folico, in forma di integratore o in maggiore assunzione nell’alimentazione, può alleviare alcuni degli effetti collaterali del Metotrexato.


Warning: Undefined array key "user-agent" in /home/storage/0/6f/03/omnidf1/public_html/wp-includes/class-wp-http-curl.php on line 140

Warning: Undefined array key "stream" in /home/storage/0/6f/03/omnidf1/public_html/wp-includes/class-wp-http-curl.php on line 183